Residenza protetta

La Residenza protetta apre le porte al coro alpino “Monte Greppino”

Nel mese di marzo 2016 gli ospiti della Residenza protetta comunale “SS. Nicolò e Giuseppe” hanno ricevuto la visita del coro degli Alpini di “Monte Greppino” (presidente Gian Mario Rebagliati), associazione con sede a Varazze davanti all'omonimo monte.

E' stata un'ora dedicata all'ascolto delle canzoni degli Alpini, che si prodigano in questa attività per tenere vivo il ricordo di quanti diedero tutto per la grandezza e la libertà della nostra bella Italia. L'abilità dei cantanti, unita alla loro profonda umanità e sensibilità dimostrate nei confronti dei nostri anziani ospiti, ha scaldato il cuore un po' a tutti; i testi più tradizionali e noti hanno rievocato in diversi anziani ricordi e sensazioni che sembravano sopite; è il caso di Filomena la quale, durante la splendida esibizione canora, si è alzata in piedi e si è messa a cantare e a ballare a ritmo della musica; ma è anche stato il caso di Ugo, “vispo” novantacinquenne che, in qualità di ex Alpino, si è messo a cantare col gruppo con marcate capacità e grande apprezzamento di tutti i presenti, ed in particolare della nipote.

La nostra Residenza comunale da un anno e mezzo è oggetto di radicali cambiamenti, sia sotto il profilo strutturale (per accrescerne sicurezza e comfort) che organizzativo; in merito a quest'ultimo aspetto in particolare stiamo investendo molto sulle attività di animazione e sulla possibilità di promuovere confronti ed incontri con le realtà più diverse presenti sul territorio: ciò da un lato si prefigge lo scopo di allietare gli anziani, dall'altro quello di creare attorno a loro una rete di contatti e di relazioni che li facciano sentire sempre circondati di affetto e considerazione; un modo come un altro perché si possano sentire ancora dei cittadini, parte di un insieme e di uno spazio sociale più ampio del più ristretto perimetro della struttura che li ospita.

In aggiunta alle diverse realtà con le quali già collaboriamo (per esempio l'Associazione Asilo del Centro, l'Auser, ecc.) siamo lieti di intraprendere un nuovo percorso con la Corale degli Alpini: la loro mission di dedicare del tempo, lungo il corso dell'anno, per aiutare il prossimo sulla spinta del motto “Onorare i morti aiutando i vivi” ci porta ad immaginare che vi saranno altri piacevoli momenti da condividere insieme. E anche a loro quindi va il nostro ringraziamento.

Calogero Sprio
Consigliere comunale incaricato