In evidenza

Gli studenti delle Albisole “A scuola di mondo”

Trecentoventotto studenti delle scuole secondarie di primo grado delle Albisole andranno “A scuola di mondo”.

Questo il titolo del progetto, a cura della Bottega della Solidarietà e sostenuto dal Comune di Albisola Superiore su proposta dell'Istituto Comprensivo "De Andrè", che coinvolge otto classi della Scuola secondaria di primo grado di Albissola Marina (172 alunni) e sette classi dell’istituto di Albisola Superiore (156 alunni).

Il progetto, di ampio respiro, si propone di stimolare gli alunni ad aprirsi a mondi e culture lontani, di farli viaggiare virtualmente, attraverso parole e immagini, avvicinandoli a tradizioni, cibi ed espressioni artistiche di altri popoli.

I ragazzi giocheranno e lavoreranno usando il planisfero, la carta di Peters e i siti geopolitici con l’obiettivo di riflettere sui temi dell’accoglienza, della tutela dell’ambiente, della biodiversità e dell’agricoltura sostenibile.

Attraverso video, proiezioni, animazioni, giochi di simulazione, di ruolo, degustazioni e letture gli alunni saranno aiutati ad avvicinare realtà diverse, accomunate dall’universale denominatore dell’attenzione all’altro.

Tra gli altri, saranno affrontati anche i temi dello sfruttamento dei lavoratori adulti nei campi e nelle fabbriche  e del lavoro minorile.

Commenta l’Assessore al Turismo del Comune di Albisola Superiore, Luca Ottonello: "Con grande piacere e convinzione abbiamo sposato la proposta dell'Istituto Comprensivo "De Andrè" della nostra città finanziando con risorse del progetto SIPROIMI del Comune di Albisola Superiore questo bellissimo progetto didattico. Si tratta di un'opportunità extra curricolare che si svolgerà comunque durante le ore di lezione mattutine che permetterà agli studenti di conoscere e scoprire mondi e culture diverse dalla nostra, stimolandoli ad aprirsi all'altro e altrove, viaggiando attraverso la forza delle parole e delle immagini, giocando e lavorando usando il planisfero e le carte geografiche. Un percorso di riflessione sull'attualità, sulla geopolitica mondiale in forma semplificata e interattiva per avvicinare i nostri studenti a quelle tematiche così attuali e sul tavolo degli organi politici e diplomatici più importanti del pianeta, ma talvolta così lontani da tutti noi cittadini del mondo. Questo progetto è reso possibile da risorse del progetto SIPROIMI destinate alla sensibilizzazione alla multiculturalità e all'integrazione. Parteciperò anche io ad alcuni di questi incontri per scoprire il punto di vista dei nostri studenti e al termine del progetto organizzeremo un evento al Parco dell'Accoglienza".

La cooperativa sociale Onlus “Bottega della Solidarietà”, organizzazione di commercio equo e solidale e centro di promozione al dialogo con le culture del Sud del mondo, è impegnata dal 1994 in attività di dialogo interculturale e di educazione alla mondialità nelle scuole di ogni ordine e grado della provincia di Savona.

I progetti educativi e gli itinerari didattici proposti dal 1994 puntano alla valorizzazione di ogni popolo come fonte di cultura, nel tentativo di educare bambini, ragazzi ed adulti a guardare l’altro e l’altrove senza pregiudizi.