Eventi

Tullio Solenghi legge Paolo Villaggio

Lunedì 30 luglio, alle 21.00, sulla Terrazza sul mare, sulla passeggiata Eugenio Montale ad Albisola Superiore, secondo appuntamento con “In movimento. Voci e suoni da un racconto mediterraneo”, progetto diretto da Sergio Maifredi.

Per la rassegna prodotta dal Teatro Pubblico Ligure sarà la volta di “Una serata pazzesca” con Tullio Solenghi che leggerà Paolo Villaggio.

Paolo Villaggio è stato prima di tutto uno scrittore, un autore: il suo libro “Fantozzi” nel 2011, per i 150 anni dell' Unità d'Italia è stato scelto dal comitato scientifico del Centro per il libro e la lettura - Ministero delle Cultura - tra le centocinquanta opere che hanno segnato la storia dello Stato italiano. Espressioni come "megagalattico", "poltrona in pelle umana", "nuvola degli impiegati", "salivazione azzerata", "lingua felpata", aggettivi come "mostruoso", "pazzesco" e "agghiacciante" o inesattezze verbali come "venghi", "vadi", "dichi" sono entrate nel lessico italiano grazie a Villaggio. Tullio Solenghi ci restituisce la genialità e l'inventiva di Paolo Villaggio con affetto e maestria.

Nel 2011 Sergio Maifredi ha consegnato a Paolo Villaggio, per Teatro Pubblico Ligure, il Premio Grock con la seguente motivazione: "Paolo Villaggio è il creatore di alcune tra le più riuscite maschere contemporanee: dal paradossale e grottesco Professor Kranz al timidissimo Giandomenico Fracchia per arrivare al servile e sottomesso ragionier Ugo Fantozzi, forse il personaggio più popolare dell'intera storia della comicità italiana. Per la nitidezza con cui Paolo Villaggio, da artista acuto e feroce, ha saputo scolpire nell’immaginario collettivo personaggi in cui si riconosce da oltre 40 anni l’Italia intera; per l’eredità antica che Paolo Villaggio ha raccolto, facendo discendere le sue maschere dalla Commedia dell’Arte per calarle nel nostro quotidiano; per la sua scespiriana forza, Falstaff o Fool che egli voglia essere; per il suo essere clown senza malinconie o patetismi, ma potente, cinico ed impietoso il Premio Grock Città di Imperia 2011 è assegnato a Paolo Villaggio".

Lo spettacolo è a ingresso libero fino a esaurimento posti.

Il progetto è sostenuto da: MiBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo), Assessorato alla Cultura della Regione Liguria, Assessorati al Turismo e alla Cultura del Comune di Albisola Superiore.