Residenza protetta

La Croce Verde festeggia gli ospiti

Lo scorso 14 aprile, i volontari del gruppo giovani della Croce Verde di Albisola Superiore hanno fatto visita agli ospiti della Residenza Protetta Comunale "SS. Nicolò e Giuseppe" di Albisola Superiore ai quali hanno consegnato le tradizionali uova e colombe pasquali.

Per gli anziani si è trattato di un momento di festa ma anche di incontro e di scambio con questo gruppo di giovani. "Sono stato molto felice - afferma il Consigliere Comunale Incaricato Calogero Sprio - quando la Direttrice dell'RP Dott.ssa Grazia Ghisolfo mi ha informato che il giorno seguente avremmo ricevuto questa visita; essa conferma una sensibilità, disponibilità e collaborazione della Croce Verde alla quale, devo dire, assistiamo nel corso di tutto l'anno; al di là delle situazioni ordinarie (trasporti in ospedale per visite ecc..), sempre svolte col massimo della professionalità e puntualità, abbiamo potuto contare sul supporto della nostra Pubblica Assistenza  anche in circostanze eccezionali e un pó fuori dal comune: per esempio quando ci è capitato di dover gestire lo spostamento di alcuni ospiti fra i vari piani della Struttura in presenza di un guasto dell'ascensore interno: i militi in quelle circostanze hanno accolto la nostra richiesta e sono subito accorsi  in nostro aiuto!! Per anni ho lavorato, in questo contesto come in altri, per cercare di costruire delle reti attorno agli utenti di cui mi occupo, con l'idea di offrire loro un servizio migliore. E' bello prendere sempre più atto di quanto la nostra Residenza Protetta Comunale, oltreché essere inserita in un'ampia rete di agenzie e realtà più diverse, sia nei pensieri di tanti cittadini e realtà sociali del territorio albisolese: sempre più spesso infatti si tengono delle attività  molto significative per i nostri ospiti che derivano,  come in questo caso, dalla spontanea iniziativa delle persone. Un grazie di cuore quindi a tutti coloro che periodicamente si ricordano di noi e alla Croce Verde di Albisola Superiore in questo caso!" conclude Sprio.